Quella de “La prima notte” era la prima presentazione che facevo.
La prima volta in cui ho dovuto introdurre un autore.
Raul ormai è un veterano.
Io sono alle prime armi.
Giuro che mi ero preparata un discorsetto.
Ma con il dio della letteratura di fianco, c’è poco da star lì a far commenti.

Lui è stato straordinario come sempre, nonostante l’iniziale mancanza di microfono e la gara della bocciofila lì di fianco.
Il pubblico era attento e abbondante.

Abbiamo anche letto un brano insieme.
Giuro che mi sono commossa.

C’erano anche Dani col suo pancione di nove mesi, la Silvietta, Gigi, Germano.
C’erano Claudio, l’assessora e tutta la ciurma del locale che ha reso possibile tutto.
Sembra una cosa da poco una presentazione, ma in raltà ci sono mille dettagli da curare.
Da far quadrare.

E sono stati tutti bravissimi.

Grazie ragazzi (e ancora, da qui, grazie Claudio!)

Beh, speriamo di farne ancora!