mondo-rosa

La foto che vedete arriva direttamente dal catalogo di giochi di TOYS di quest’anno. Giuro che la vorrei capire questa cosa del mondo rosa. Della geografia tutta al femminile.
Forse forse che il sud del mondo è meno povero se lo fai rosa?
Che la Russia è più divertente se la fai rosa?
I capoluoghi di provincia e regione così ti restano in mente meglio?
A me quando si parla di geografia al femminile, l’unica cosa che viene in mente sono le poche, pochissime strade intestate a donne.
Lì si che ci hanno cancellate, come se eroi e figure nazionali valessero solo al maschile.

Facciamola la geografia al femminile. Perfetto. Va bene.
Intestiamo una via a ogni donna morta per femminicidio. Scommettiamo che facciamo in fretta a tingere di rosa, o meglio, di rosso, tutta l’Italia?