Auguri a tutti quelli che stanno facendo da padri a figli non loro.
Magari senza saperlo.
In fondo, che male c’è?