Si. Natale. Domani ci sarà il panettone. Ci saranno nonni, nonne e bisnonne tutte concentrate addosso alla piccola Emma. Ci sarà il gatto che verrà continuamente scacciato da qualsiasi poltrona. Ci sarà l’albero, il nipotino ormai grande che non crede più a Babbo Natale, ci sarà la crema di mascarpone e i piatti – troppi- che lasceremo indietro. Ci sarà mio padre che a un certo punto si metterà a russare sul divano. Ci sarò io con un bel sorriso stampato in faccia e tanta voglia di andarmene a gambe levate.
Buon Natale, eh. Sperando che il vostro sia migliore del mio.