Leggo un sacco di cose su facebook, o meglio: sul “fenomeno facebook”.
Quello che non capisco è il perché di tanta paura.
“Luogo dalla creatività limitata”- “prigionieri a vita di un network”- “uso spersonalizzante della terza persona”- “amici non amici”.

Perché preoccuparsi tanto?
Alla fine è un luogo dove si può tranquillamente mentire.

Io, Valentina Maran, dichiaro di amare le quindicenni e posto foto con in braccio una bimba di pochi mesi.
Io mostro con le fattezze da zia.

Facebook è una vetrina dove tutti si stanno mettendo in mostra.
Il problema è che alcuni cominciano a non sentirsi a loro agio…

Cominciate a preoccuparvi tanto solo quando vi sentite nudi?

Io giro nuda. Da un pezzo.