Ho scoperto che Alessandro De Benedetti mi piace molto.
L’ho scoperto nel modo che più amiamo noi donne:
entrando in un capannone in tacchi alti e trovandomi di fronte a chilometri di abiti appesi da provare.
Scegliere, guardare, ridere, provare e riprovare.
Non lo so se anche agli uomini capita quest’euforia.
Alle donne succede.
Ed è bellissimo.
E lui disegna e realizza abiti bellissimi.